Perché in moltissimi casi la dieta non funziona?

Perché la dieta non funziona

Aggiornato il: 6 giu 2019


Perché in moltissimi casi la dieta non funziona?

Ogni sforzo per dimagrire è inutile?

Può succedere che la dieta dimagrante appena ricevuta dal nostro dietologo o nutrizionista di fiducia non funzioni come ci si aspetta.

Oppure, la dieta all’inizio mostra i suoi effetti positivi ma, dopo qualche settimana, la dieta non funziona più. Con il termina “funziona” intendo dire che non “faccia più perdere peso”.


Ci sono persone che hanno trascorso gran parte della loro vita passando da una dieta all’altra: prima la dieta Dukan, poi la dieta del gruppo sanguigno, infine la dieta iperproteica, senza mai riuscire a raggiungere o a mantenere il peso desiderato, motivo per cui alla fine si sentono molto scoraggiati e si ritrovano ad affermare “con me non funziona nessuna dieta”.

È possibile? Perché le diete non funzionano?

Per rispondere a questa domanda, oltre a far riferimento ai principi della psicologia nutrizionale dobbiamo chiederci qual è la risposta del nostro organismo quando ci mettiamo a dieta.

Il nostro corpo è dotato di un meccanismo naturale perfetto che si è mantenuto durante l’evoluzione per garantirci la sopravvivenza: il RISPARMIO ENERGETICO.

DI fronte a un introito calorico inferiore rispetto a un periodo precedente, il nostro corpo mette in atto meccanismi di risparmio che fanno sì che il consumo energetico del nostro corpo diminuisca sempre di più e le sue scorte durino di più.

Infatti all’inizio di una dieta solitamente si ottiene un calo ponderale significativo, che si riduce progressivamente fino quasi ad azzerarsi, motivo per cui, per dimagrire ancora, bisogna mangiare ancora meno.

È proprio per questo motivo che, a volte dopo molti sforzi, passando dalla dieta ipocalorica a quella iperproteica a quella del supermetabolismo, le diete non funzionano più e le persone non sanno più come perdere peso.

Arrivati a questo punto, le persone in sovrappeso si comportano in uno di questi modi:

  • smettere di fare la dieta perché esageratamente restrittiva: questa possibilità porterà l’organismo, non più a dieta, a immagazzinare più velocemente possibile le nuove risorse energetiche, per ripristinare le scorte in vista di nuovi periodi di insufficienza di cibo, portando a recuperare in breve tempo il peso perso, ed anche di più

  • mangiare ancora meno, mettendo a rischio la propria salute ed esponendo il proprio corpo a carenze nutritive e disagi psicologici derivanti dall’estrema restrizione

  • aumentare il dispendio energetico attraverso lunghe ed intense sedute di attività fisica, esponendo il corpo ad un estenuante sforzo psicologico, articolare e muscolare

  • ridurre il cibo ingerito, attraverso condotte compensatorie come l’uso del vomito autoindotto o l’uso smisurato di lassativi, esponendosi al rischio di entrare in bulimia nervosa

  • alternare abbuffate, sensi di colpa e nuove restrizioni dietetiche sempre più pericolose da un punto di vista psicofisico

Che fare, allora, quando la dieta non funziona?

È sufficiente cambiare tipologia di dieta o c’è qualcosa d’altro?

Per tornare in forma e raggiungere il peso di salute è necessario:

  • mettersi a dieta seriamente (evitando le diete fai da te e rivolgendosi a un dietologo)

  • cambiare davvero le proprie abitudini alimentari e lo stile di vita attraverso il metodo scientificamente più valido

  • affiancare alla dieta dimagrante uno stile di vita attivo che permetta di bruciare le riserve energetiche, aumentare il metabolismo e potenziare gli effetti della dieta

  • effettuare SEMPRE il periodo di mantenimento per consolidare il calo ponderale ottenuto e interrompere la fase di dimagrimento.

  • Affiancare necessariamente l’attività fisica costante

La questione del mantenimento è di importanza cruciale e sarà oggetto di un mio prossimo Blog Post, quindi continua e a seguirmi!

Se desideri informazioni aggiuntive su questo argomento, scrivimi in privato oppure nei commenti

#disturbialimentari #diete #obesità #dimagrire #bulimia #psicologianutrizionale

0 visualizzazioni
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Linkedin Zaira Salemi
Dr.ssa Zaira Salemi
Psicologa Psicoterapeuta
a Milano e On Line
cell. 333 6138658  - info@zairasalemipsicologa.com