Bulimia Nervosa

Cos'è la Bulimia Nervosa e come riconoscere i sintomi

Cos'è Bulimia Nervosa?

La bulimia è un disturbo psichico caratterizzato da un comportamento alimentare alterato e disfunzionale.
Nello specifico, una persona con Bulimia cerca di controllare l'aumento di peso "purificandosi" dal cibo che ha consumato in episodi noti come "abbuffate" , ovvero episodi in cui si mangiano grandi quantità di cibo tipicamente ipercalorico e che solitamente avviene in privato (nei casi in cui sono a casa da soli o fuori in macchina, visitando vari ristoranti fast-food o market e mangiando tra una fermata e l'altra).

A seguito di un'abbuffata, la persona prova un opprimente senso di colpavergogna e disgusto verso se stessa che tenta di correggere con l'eliminazione.
Il cosiddetto "spurgo" può includere vomito autoindotto, abuso di lassativo o diuretico oppure esercizio fisico estremo. L'eliminazione è quasi sempre eseguita in segreto, lasciando gli amici e la famiglia dei malati inconsapevoli della gravità del comportamento.
Mentre la bulimia peggiora, la persona può iniziare a "purgarsi" anche dopo pasti regolari o piccoli spuntini, più volte al giorno.

Sintomi principali della bulimia nervosa

La maggior parte delle persone riconosce i sintomi principali della bulimia nel vomito dopo aver mangiato.

In realtà il disturbo si manifesta con i sintomi delle abbuffate seguite da compensazioni: digiuno, saltare i pasti, restringere l'alimentazione eccessivamente, indursi il vomito, fare un uso inappropriato di lassativi o diuretici, l'esercizio fisico eccessivo finalizzato a bruciare le calorie ingerite con il cibo.

 

Tuttavia, molti altri sintomi della bulimia sono spesso trascurati. Alcuni sintomi sono anche così sottili da poter essere facilmente ignorati. Vediamoli qui di seguito.

Segni fisici della bulimia
Una persona con bulimia può avere un peso normale o anche un po 'sovrappeso, quindi non ha sempre la figura stereotipata di una persona affetta da anoressia. Di conseguenza, molti amici, familiari o persino professionisti medici potrebbero trascurare importanti sintomi di bulimia.

I tipici sintomi fisici da tenere in considerazione nella bulimia nervosa comprendono:

  • Mangiare molto più cibo durante una sessione di abbuffate di un pasto normale o uno spuntino

  • Incapacità di smettere di mangiare una volta iniziata un'abbuffata

  • Nascondere o accumulare cibo

  • Mangiare fino a star male

  • Andare in bagno subito dopo aver mangiato

  • Uso frequente di lassativi, clisteri o simili

  • Voce roca dal vomito regolare

  • Ghiandole salivari gonfie sulle guance

  • Funzioni intestinali anomale

  • Ciclo mestruale irregolare

  • Crampi muscolari

  • Denti e gengive danneggiati

  • Insonnia

  • Svenimenti

  • Disidratazione

  • Battito cardiaco irregolare

  • Convulsioni

Segni psicologici della bulimia nervosa

La vergogna e il senso di colpa sono due dei principali sintomi psicologici della bulimia. Una persona che soffre di bulimia nervosa può avere un senso distorto dell'immagine corporea (dispercezione corporea) o un'immagine di sé estremamente negativa.

Una preoccupazione estrema per la forma del corpo e il peso sono anche sintomi di bulimia comuni. Ad esempio, potrebbero avere un peso corporeo e una forma del tutto normali, ma potrebbero avere la visione distorta e sentirsi pesantemente sovrappeso.

Una persona alle prese con la bulimia può sentirsi socialmente isolata o può iniziare a isolarsi sempre più socialmente.

Molti possono anche soffrire di sintomi di ansia o depressione, che potrebbero portare ad un aumentato rischio di tendenze suicide in alcune persone.

Uno dei trattamenti più efficaci contro questo disturbo del comportamento alimentare (DCA) è la psicoterapia cognitivo comportamentale transdiagnostica che permette all'individuo sia di superare i sintomi del disturbo (restrizione dietetica, restrizione cognitiva, ossessioni alimentari, body checking corporeo, ecc.) che le ferite più profonde dell'anima (traumi dello sviluppo o insoddisfazione dei bisogni primari precoci).

Le conseguenze e le complicanze della bulimia

La bulimia è una condizione potenzialmente pericolosa per la vita.

Le complicanze della bulimia comprendono disidratazione, squilibri elettrolitici, insufficienza renale, problemi cardiaci, carie e malattie gengivali, problemi digestivi, ansia, depressione e abuso di alcool o droghe.

Nel video qui sotto spiego più in dettaglio le conseguenze fisiche, psicologiche, emotive e sociali di questo disturbo dell'alimentazione. 

La bulimia nervosa in adolescenza

L'età dell'adolescenza è quella più a rischio per ammalarsi di disturbi alimentari.
I disturbi alimentari come la Bulimia Nervosa sono tutti problemi connessi al "controllo". In particolare, i malati di Bulimia hanno difficoltà a controllare i loro schemi alimentari e a gestire le loro emozioni (ansia, rabbia, delusione, frustrazione, eccitazione, ecc.).

E' frequente riscontrare in adolescenti che soffrono di bulimia una bassa autostima nucleare.

La bulimia è uno dei disturbi alimentari che uccide le persone in segreto, senza che le persone accanto se ne accorgano.

 

Non aspettare più! Che sia un problema tuo o di un tuo caro, intervieni subito, ogni giorno è prezioso.

 

Ti aspetto!

banner minicorso bulimia nervosa abbuffa