top of page

Superare paure e fobie grazie alla realtà virtuale ad uso terapeutico

Aggiornamento: 12 dic 2023


paura di guidare

Le fobie, nelle loro forme più gravi, possono limitare la vita, anche in maniera importante. Ma superare paure e fobie si può e la tecnologia può darci una mano per farlo.


Cosa sono le fobie


La fobia è un disturbo che rientra tra quelli dell’ansia e la possiamo definire come un'intensa paura, debilitante e opprimente sviluppata nei confronti di un determinato luogo, oggetto, animale, o una determinata situazione o sensazione.

Paura di volare, paura di guidare, paura dell'altezza, paura degli estranei, paura del giudizio, paura degli animali e così via.

La fobia fa sì che la persona che ne soffre avverta un senso di pericolo esagerato o irrealistico quando si trova di fronte all’oggetto causa della fobia stessa.

Se una fobia diventa molto grave, essa può indurre a organizzare la propria vita in modo da limitare alcune attività e può anche provocare molta angoscia.

Le fobie possono essere semplici (specifiche) o complesse.

Le fobie specifiche o semplici riguardano un oggetto, un animale, una situazione o un’attività in particolare. Spesso si sviluppano durante l'infanzia o l'adolescenza e la loro gravità può diminuire con l'età, come la paura del buio.

In altre occasioni le fobie insorgono in età adulta a seguito di esperienze stressanti o traumatiche che l'individuo non è riuscito ad elaborare correttamente, come la paura di guidare o la paura di volare in aereo.

Le fobie complesse sono normalmente più limitanti di quelle semplici e tendono a svilupparsi in età adulta; esse sono inoltre di frequente associate a una paura, o un'ansia, profondamente radicata, riguardante una specifica situazione o circostanza. Esempi tipici sono l’agorafobia (paura degli spazi aperti o di allontanarsi da ciò che è ritenuto sicuro) o la fobia sociale (paura di socializzare, paura del giudizio altrui).



I sintomi delle fobie


I sintomi delle fobie possono essere fisici o psicologici.


Tra i primi:

  • sudorazione

  • tremiti

  • vampate di calore o brividi

  • difficoltà a respirare e senso di soffocamento

  • tachicardia

  • dolore opprimente al petto

  • mal di testa, capogiri

  • intorpidimento, formicolii

  • ronzio nelle orecchie

  • confusione

Nei casi più gravi, possono manifestarsi anche sintomi psicologici, quali:

  • paura di svenire o di perdere il controllo

  • paura di morire

  • sensazione di terrore


Le fobie, soprattutto quelle complesse, possono essere molto invalidanti, dal momento che inducono la persona che ne soffre a limitare la propria vita per non imbattersi nella loro causa. Ad esempio, immaginiamo una persona che soffre di claustrofobia: eviterà di andare in luoghi affollati, al cinema, in ascensore, sui mezzi pubblici e rifiuterà di sottoporsi alla risonanza magnetica.


La diagnosi della fobia è il primo passo per la sua cura


Le persone che soffrono di fobie sanno in genere di esserne vittime e sanno individuare quasi sempre con precisione la causa dei loro disturbi.

Per questa ragione, esse tendono spesso a non chiedere alcun aiuto professionale e si limitano ad evitare la causa delle loro paure.

L'evitamento però, non porterà alla risoluzione del problema ma ad un suo peggioramento. Le fobie sono come delle gocce di olio: tendono ad allargarsi e a generalizzarsi se non si interviene e nuove fobie potrebbero iniziare ad aggiungersi a quella iniziale.

Rivolgersi ad uno psicoterapeuta è il primo passo utile per affrontare ed eliminare il problema e quindi per migliorare la qualità della propria vita.


Curare le fobie si può


Soprattutto quando la fobia finisce per indurre a limitare le proprie attività con conseguente peggioramento della propria qualità di vita, è bene rivolgersi ad uno specialista per risolvere il problema.

Superare le fobie si può e i modi per farlo sono molteplici.

Tra questi, la terapia psicologica occupa un ruolo preponderante grazie a metodi validati scientificamente dalla ricerca in psicoterapia.


Superare le fobie con la terapia psicologica


La terapia psicologica nell'approccio cognitivo comportamentale si serve in genere della cosiddetta desensibilizzazione sistematica per aiutare il paziente a superare le fobie.

Si tratta, in un certo senso, della strategia opposta rispetto a quella che chiunque soffra di fobie applica istintivamente: anziché evitare la causa della fobia, lo specialista espone sistematicamente e gradualmente il paziente allo stimolo fobico per aiutarlo a tollerarlo sempre di più.

Questo metodo ha successo in media nel 90% dei casi.

Non sempre, però, l’esposizione allo stimolo è possibile, a causa di problemi logistici, oppure, al contrario, essa è troppo invasiva. Immaginate quanto sia difficile esporre un paziente ad un volo aereo.

Oggi, però, abbiamo a disposizione strumenti tecnologici che ci permettono di ovviare a questi problemi.


Superare le fobie per mezzo della realtà virtuale


fobie e realtà virtuale

L’utilizzo della realtà virtuale permette di superare i limiti logistici e di sottoporre il paziente all’esposizione allo stimolo in un ambiente sicuro e controllato.

Nell'ambito della salute mentale la realtà virtuale e gli ambienti virtuali vengono usati a fini terapeutici con lo scopo di aumentare il benessere dell'individuo.

Se, ad esempio, il paziente ha paura di salire su un mezzo pubblico, oggi egli può affrontare questa sua fobia rimanendo comodamente seduto nello studio dello psicoterapeuta. Indosserà un visore e si ritroverà in un contesto virtuale molto credibile nel quale “vivrà” l’esperienza virtuale di salire, ad esempio, su un vagone della metropolitana.

Lo stesso metodo può essere usato anche per la paura di volare: indossando il visore di realtà virtuale il paziente vivrà un'esperienza immersiva, come se fosse dentro l'aereo e potrà sperimentare le tecniche di gestione dell'ansia e della paura insieme al terapeuta specializzato in realtà virtuale direttamente nel suo studio.

Prima dell’utilizzo di questa possibilità una tale terapia avrebbe previsto prima un grande lavoro di immaginazione in studio e poi l’immersione dal vivo nella realtà temuta.

La realtà virtuale permette di combinare il senso di sicurezza comunicato dall’essere nello studio dello psicoterapeuta con la vividezza della realtà virtuale, credibile quanto la realtà vera e propria.

Questa meravigliosa innovazione tecnologica permette di rendere più efficace la terapia e di velocizzare il processo di guarigione.


Superare le fobie generate da eventi traumatici


Alcune fobie possono essersi generate a partire da un evento traumatico specifico.

Ad esempio: "Ho fatto un incidente stradale e da allora ho paura di guidare"

In questo caso la terapia psicologia per superare la fobia di guidare comprende anche la rimozione del trauma psicologico attraverso il metodo EMDR.



Percorso di psicoterapia per superare paure e fobie


Se soffri di una fobia specifica puoi consultare il mio servizio di Psicoterapia in Realtà Virtuale, ovvero un percorso in cui inserisco alcune sedute in realtà virtuale per velocizzare e potenziare il trattamento.


L'80% dei miei pazienti riesce a superare la propria fobia specifica in percorsi brevi di circa 10 sedute.


Puoi prenotare nel mio studio di Milano a questo link:



Per domande o ulteriori informazioni contattami o commenta il post qui sotto, sarò felice di risponderti.


.

scarica meditazione guidata gratis psicologa
newsletter psicologa zaira salemi

Iscriviti alla newsletter per restare aggiornato sulle novità di Psicologia per il benessere mentale e ricevi gratis il mio audio con la meditazione guidata.



Zaira Salemi

Psicologa Psicoterapeuta

A Milano e Online

114 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Komentar


bottom of page